• Klaus Meitinger

Il sismografo del mercato dei capitali non tira ancora la corda.

(Tempo di lettura: 2 - 4 minuti)

Capital market seismograph

Come promesso, vi terremo informati sugli sviluppi del sismografo del mercato dei capitali. Come sapete, il sismografo combina diverse variabili economiche, come i primi indicatori economici, l'andamento dei tassi d'interesse o le fluttuazioni dei prezzi sui mercati azionari. Da questi, vengono distillate le probabilità per tre stati di mercato nel mese successivo. Il verde rappresenta l'aspettativa di un mercato calmo e positivo. Il giallo indica la probabilità di un mercato positivo turbolento. E il rosso indica la probabilità di un mercato turbolento-negativo. Se questo sale significativamente, si profila una massiccia tempesta borsistica ed è il momento di uscire.

Nonostante gli sconvolgimenti degli ultimi giorni, la probabilità rossa è ancora oggi nella gamma non critica. Tuttavia, questo può cambiare su base giornaliera - specialmente se la volatilità e/o lo spread dei tassi d'interesse tra le obbligazioni societarie e i titoli di stato dovessero aumentare significativamente. "Stiamo osservando la situazione molto attentamente e facciamo costantemente nuovi calcoli con dati aggiornati", informa Oliver Schlick, amministratore delegato della Secaro GmbH, che calcola regolarmente il modello e lo collega alle raccomandazioni d'investimento.

"Il sismografo ha tre obiettivi: In primo luogo, vogliamo ridurre le perdite in movimenti sostenuti al ribasso in misura tale che gli investitori non corrano il rischio di perdere casa e casa e poi prendere decisioni di vendita sbagliate per paura al momento sbagliato. In secondo luogo, vogliamo partecipare alle fasi di rialzo dei mercati azionari. E in terzo luogo, è importante evitare la morte laterale", spiega Schlick.

Con la "morte laterale", i professionisti hanno descritto un problema di base dei modelli che cambiano i loro rapporti di stock molto rapidamente. Se una tendenza al rialzo è interrotta da brusche correzioni, vendono dopo un calo iniziale dei prezzi per evitare un ulteriore crollo che potrebbe verificarsi in quel momento. Se poi l'umore del mercato azionario cambia di nuovo, devono reinvestire a prezzi significativamente più alti. Se questo accade più spesso in un mercato a zig zag, la performance è significativamente peggiore che se l'investitore fosse semplicemente rimasto investito. "Questo è l'atto di bilanciamento. Il modello deve reagire in modo sensibile, ma non troppo sensibile", spiega Schlick.

Che il sismografo del mercato dei capitali può fare questo è stato dimostrato negli ultimi anni. Nella primavera del 2020, per esempio, il sismografo ha tirato la corda di strappo all'inizio di marzo. "Questo ha comportato una perdita. Ma misurato rispetto al successivo movimento del mercato, era sopportabile", ricorda Schlick. Quando poi i mercati si sono ripresi rapidamente, il modello è stato reinvestito molto rapidamente dal 9 aprile in un mondo pieno di paura ed è rimasto significativamente sovrappesato dall'inizio di maggio 2020, nonostante le turbolenze nel frattempo fino ad oggi. "Questo è stato un grande successo in retrospettiva. Siamo quindi convinti che il modello ci farà ancora una volta superare al meglio quello che probabilmente sarà un periodo difficile", conclude Schlick.

La linea di fondo:

L'attuale sviluppo mostra i limiti di tutti i modelli di mercato azionario. Quando una guerra scoppia praticamente da un giorno all'altro, i dati economici mensili - una componente importante dell'indicatore del mercato azionario del patrimonio privato - non possono essere significativi.

Pertanto, durante questo periodo siamo guidati dai risultati del sismografo del mercato dei capitali. Se il sismografo dovesse tirare la corda, ridurremmo anche drasticamente la quota azionaria. Per favore, registratevi con il vostro indirizzo e-mail su www.private-wealth.de per un abbonamento di prova gratuito di sei mesi in modo che possiamo inviarvi un "private-wealth-alert" in questo caso.

Cordiali saluti,

Vostro

Klaus Meitinger

Nota: Nonostante l'accurata selezione delle fonti, non si può accettare alcuna responsabilità per l'accuratezza del contenuto. Le informazioni fornite nel patrimonio privato sono a scopo informativo e non sono un invito a comprare o vendere titoli.

Indirizzo editoriale

  • Private Wealth GmbH & Co. KG
    Montenstrasse 9 - 80639 München
  • +49 (0) 89 2554 3917
  • +49 (0) 89 2554 2971
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lingue

Social media