• Klaus Meitinger

Gli indicatori del sentimento danno un'immagine falsa.

Logo pw2Cari lettori,

Le aspettative economiche rilevate dal Centro di ricerca economica europea di Leibnitz (ZEW) sono appena migliorate in modo significativo. In particolare, le aspettative economiche sono passate da 28,2 a 51 punti a maggio, riportando l'indice al livello della primavera 2015 e quindi significativamente al di sopra dei prezzi pre-Corona.

L'attuale politica monetaria ultraespansiva e le misure di salvataggio del governo avrebbero un impatto positivo. A conti fatti, gli esperti intervistati dalla ZEW sono fiduciosi che l'economia stia girando l'angolo.

Temo che non sia così sicuro. I risultati positivi si basano principalmente sulla domanda specifica.

La prima domanda dello ZEW è: attualmente valutiamo la situazione economica generale come: buona, soddisfacente (normale) o cattiva? La risposta è semplice. Quasi tutti gli intervistati hanno scelto "cattivo".

La domanda successiva è: la situazione economica complessiva migliorerà, non cambierà o peggiorerà a medio termine (6 mesi).

In considerazione della posizione di partenza - blocco, produzione da zero in molte aree - c'era in realtà una sola risposta logica: "Migliorare". Ci vuole molto pessimismo per credere che la situazione cambierà in sei! Tra qualche mese, la situazione non sarà più favorevole. In realtà, siamo stati piuttosto sorpresi che il valore corrispondente (saldo tra miglioramento e peggioramento) sia salito solo a 51 punti.

Purtroppo questo non dice nulla sulla dimensione del miglioramento. Per il proprietario di un ristorante che è stato chiuso finora, la situazione migliorerà naturalmente se gli sarà permesso di servire un solo ospite per i prossimi sei mesi. Ma non riuscirà comunque a fare abbastanza fatturato per sopravvivere.

In conclusione:

Gli indicatori di sentimento che ora si chiedono se la situazione economica migliorerà, peggiorerà o rimarrà invariata nel giro di sei mesi danno un quadro falso e troppo ottimistico dell'economia. Non fatevi ingannare,

il tuo

Klaus Meitinger

Nota: Nonostante l'accurata selezione delle fonti, non si può accettare alcuna responsabilità per l'accuratezza del contenuto. Le informazioni fornite nel patrimonio privato hanno solo scopo informativo e non sono un invito all'acquisto o alla vendita di titoli.

Indirizzo editoriale

  • Private Wealth GmbH & Co. KG
    Montenstrasse 9 - 80639 München
  • +49 (0) 89 2554 3917
  • +49 (0) 89 2554 2971
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lingue

Social media