• Klaus Meitinger

Decisioni direzionali.

thumb Editorial

Cari lettori,

Nei prossimi mesi, probabilmente faremo grandi passi indietro verso la normalità, grazie alla vaccinazione in Europa. Questo è meraviglioso. Allo stesso tempo, però, è giunto il momento di una riflessione fondamentale - sul ruolo dello Stato, sulla politica economica e sulla politica monetaria. Si tratta di uscire dalla modalità di emergenza.

Non c'è dubbio. Quando i disastri colpiscono, lo Stato viene chiamato in causa. Dopo di che, dovrebbe ritirarsi. Attualmente, la discussione è esattamente l'opposto. Lo stato padre dovrebbe fornire salari più alti, più sicurezza sociale, più regolamentazione, più giustizia e più prosperità. La responsabilità individuale, la concorrenza e l'economia di mercato sono scritte in piccolo in questo momento. È questo che vogliamo? Le storie in questo numero sottolineano che l'innovazione è fatta dagli imprenditori - non dai funzionari pubblici.

Siamo anche a un bivio cruciale nella politica monetaria. Nei prossimi due anni, quasi tutti gli economisti prevedono che l'Europa vivrà un boom economico con tassi di crescita nominale tra il cinque e il sette per cento. Dovrebbe essere ovvio a tutti che i tassi di interesse zero o addirittura negativi non sono appropriati in un tale ambiente.

Vediamo due possibili direzioni. Uno è il percorso di aumento graduale dei tassi d'interesse. La fonte infinita di denaro sarebbe una bolla meno forte. I sovrani dovrebbero essere solidi e pagare tassi d'interesse un po' più alti sulla piccola parte del loro debito che è in grado di rifinanziare. E la festa in beni reali sarebbe probabilmente finita. Potrebbe essere sgradevole. Ma gli investitori e i bilanci governativi potrebbero sopportarlo. L'alternativa è mantenere la politica dei tassi d'interesse negativi "per non mettere in pericolo la ripresa economica". La BCE dovrebbe allora probabilmente acquistare tutte le obbligazioni e abolire del tutto il meccanismo di controllo dei tassi d'interesse. I governi avrebbero un capitale infinito per finanziare "più governo" e alimentare ulteriormente la crescita. L'acquisto di beni reali a credito sarebbe ancora più attraente. I boom economici e dei beni reali accelererebbero fino a .... .

Sospettavamo tutti da tempo che questo non sarebbe andato bene. Forse ora arriva l'ultima possibilità per la BCE di assicurare la stabilità monetaria a lungo termine. Siamo curiosi. Poiché le strategie d'investimento differiscono in ogni scenario e possono cambiare molto rapidamente, commenteremo regolarmente su www.private-wealth.de. Basta iscriversi.

Cordiali saluti

Klaus Meitinger Moritz Eckes
Editor in Chief Publisher

Indirizzo editoriale

  • Private Wealth GmbH & Co. KG
    Montenstrasse 9 - 80639 München
  • +49 (0) 89 2554 3917
  • +49 (0) 89 2554 2971
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lingue

Social media