• Wittener Institut für Familienunternehmen (WIFU)

È così che le aziende familiari diventano campioni di sostenibilità.

(Tempo di lettura: 3 - 5 minuti)

La sostenibilità è diventata un vantaggio competitivo decisivo. Le imprese familiari possono svolgere un ruolo pionieristico in questo settore. Il professor Marcel Hülsbeck dell'Istituto Witten per le imprese familiari WIFU mostra come riesce la trasformazione in campione di sostenibilità.

Sulla base degli attuali risultati della ricerca, la WIFU ha sviluppato un modello che consente alle imprese familiari di sviluppare una strategia di sostenibilità olistica basata su 10 fasi.

 2211 Witten Lemniskaten Modell

// 01. sensibilizzare la famiglia imprenditoriale e gli azionisti ai valori.

Le famiglie imprenditoriali agiscono comunque attraverso le generazioni. Questo pone già le basi per una strategia di sostenibilità. I punti di partenza possono essere trovati nei valori e nella mentalità della famiglia. Il primo passo dovrebbe quindi essere una discussione su questi valori intangibili della famiglia. Per garantire che i valori non rimangano astratti, ma vengano vissuti nella pratica, è consigliabile collegare i valori a conseguenze e azioni osservabili.

// 02. Strategia familiare.

Lo sviluppo di un insieme di valori sostenibili non può e non deve essere visto indipendentemente, o addirittura sviluppato in parallelo, alla governance generale della famiglia, in particolare allo sviluppo di una strategia familiare coerente. Piuttosto, lo sviluppo di una strategia di sostenibilità dovrebbe essere parte integrante di un processo di strategia familiare (si veda la guida pratica WIFU "Family Strategy Development in Entrepreneurial Families").

// 03. orientamento alla sostenibilità.

La famiglia dovrebbe chiedersi quali sono i problemi di sostenibilità che derivano naturalmente dall'azienda e dal suo ambiente. Questo orientamento non dipende solo dalla volontà imprenditoriale, ma anche dall'ambiente, dalla politica normativa, dall'industria, dalla concorrenza e dagli stakeholder. La sostenibilità deve essere integrata nella creazione di valore dell'azienda.

// 04. sostenibilità a livello familiare: impegno, controllo, continuità.

La ricerca attuale dimostra che questi tre aspetti sono i più importanti. In ogni caso, è necessario rispondere a domande strategiche che colleghino impulsi di controllo concreti a investimenti a lungo termine e irreversibili.

- Impegno: qual è il nostro impegno come famiglia nei confronti della sostenibilità?

- Controllo: come possiamo misurare questo aspetto e come possiamo garantire che i progetti di sostenibilità vengano attuati?

- Continuità: quali misure sono appropriate per portare i temi della sostenibilità alle generazioni future? Come possiamo ancorare questi valori e questioni di sostenibilità?

// 05. Analisi dello status quo con il top management.

Questa fase consiste nel determinare la situazione attuale dell'azienda. In questo caso, la famiglia imprenditoriale collabora con il top management interno ed esterno per far coincidere l'orientamento generale della strategia familiare con la realtà imprenditoriale attuale. La propria azienda familiare può essere collocata in termini di motivazione alla sostenibilità e di impegno per la sostenibilità.

// Interiorizzare e comunicare la sostenibilità a livello di top management.

Una volta chiariti i valori e l'orientamento alla sostenibilità della famiglia imprenditoriale, il passo successivo e decisivo è quello di trasmetterli al top management. E questo deve essere fatto in modo che possano comprendere, interiorizzare e comunicare i valori. In questo caso può essere utile lavorare con esperti esterni come fonte di ispirazione.

// 07 Sostenibilità a livello aziendale: finalità, professionalizzazione e partnership.

Dall'idea astratta, dall'ideale, dai valori, si passa all'atto, all'attuazione concreta, pratica. 

- Qual è lo scopo della nostra azienda familiare?

- Come possiamo coinvolgere tutti gli stakeholder in modo che "intraprendano il viaggio della sostenibilità" con noi?

- Come possiamo promuovere la professionalizzazione nell'area della sostenibilità nella nostra azienda?

// 08. Definire gli obiettivi di sostenibilità lungo la catena del valore.

Sulla base della terza fase, l'orientamento alla sostenibilità, gli obiettivi di sostenibilità vengono ora determinati lungo la catena del valore. Le misure concrete sono derivate e concordate sulla base di punti di partenza concreti, resi misurabili, valutati e comunicati. Nel dettaglio, si tratta di delineare la necessità delle misure, lo sforzo e l'effetto:

- Necessità: cosa rende necessaria questa attività/misura? Perché dovrebbe essere una priorità ora? Quali altre misure dipendono direttamente da questa misura?

- Sforzo: qual è l'impegno finanziario, organizzativo, tecnico, di comunicazione e di tempo previsto? Quali sono le ipotesi su cui si basa la stima dello sforzo? Quali scenari alternativi sono ipotizzabili?

- Effetto diretto: quali sono gli effetti diretti sulla "tripla linea di fondo" (ecologica, sociale ed economica) che si intendono o si prevedono? Quali gruppi di stakeholder saranno interessati da questi effetti?

// 09. effetti della strategia di sostenibilità.

Gli effetti della strategia di sostenibilità devono essere definiti sui tre livelli della "triple bottom line" e collegati alle singole misure di sostenibilità. Sulla base di una matrice di sostenibilità, si può quindi capire molto rapidamente quali livelli ed elementi della sostenibilità richiedono un'attenzione particolare, dove vengono implementate le misure e in quali aree si è già raggiunto molto. Tale "mappa di calore" può essere utilizzata nella gestione operativa della strategia.

// 10. riflessione.

L'ultimo passo è quello della riflessione. I progetti di sostenibilità sono in linea con i valori della famiglia? Si sono sviluppati approcci per nuove strategie come risultato delle interazioni che si sono create? E come devono essere valutati?

Conclusioni: il modello descritto fornisce un orientamento nella moltitudine di "Obiettivi di sviluppo sociale" per sviluppare una strategia di sostenibilità mirata per la propria azienda familiare. Una strategia di sostenibilità di successo affronta le sfide con una prospettiva a lungo termine e, insieme ai partner, intensifica le relazioni con gli stakeholder, aumenta il grado di innovazione, genera vantaggi competitivi, rafforza la reputazione e l'immagine dell'azienda e migliora le prestazioni finanziarie.

Autori: 
Andrea Gerlitz
Professor Marcel Hülsbeck
Istituto Witten per le aziende familiari (WIFU)

Indirizzo editoriale

  • Private Wealth GmbH & Co. KG
    Montenstrasse 9 - 80639 München
  • +49 (0) 89 2554 3917
  • +49 (0) 89 2554 2971
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lingue

Social media