Controllo dei modelli

Logo pw2Da 16 anni l'indicatore del mercato azionario del patrimonio privato fornisce informazioni preziose per gli investitori del mercato azionario tedesco. Poiché molti membri della nostra rete hanno chiesto informazioni sul contesto di questo indicatore, siamo lieti di spiegare la procedura.

La redazione informa regolarmente i lettori sui segnali attuali dell'indicatore di borsa interno. Cosa c'è dietro questo modello?

In linea di principio, si tratta di scoprire quando il rapporto tra opportunità e rischio negli investimenti azionari è positivo nel medio-lungo termine.E quando non lo è.

Il team editoriale utilizza zweiIndikatoren. In primo luogo, gli acquisti di azioni sono interessanti quando il mercato complessivo è valutato positivamente. E sono rischiose se il mercato è molto apprezzato. In secondo luogo, gli investimenti azionari sono promettenti se si prevede un miglioramento dell'economia e quindi degli utili aziendali. E sono meno redditizi se si prevede un deterioramento dell'economia e dei guadagni.

La prima domanda - il mercato è economico o costoso? - La squadra editoriale risponde utilizzando un modello di tendenza a lungo termine che incorpora un'ampia sezione trasversale di dati economici. Il modello di trend del privatewealth riflette quindi una sorta di "fair value" del DAX alla luce degli sviluppi economici a lungo termine. Un confronto con le quotazioni attuali mostra poi se il mercato è economico o costoso.

Una valutazione favorevole significa che gli investitori possono aspettarsi rendimenti a lungo termine superiori alla media a lungo termine del 6-8 per cento.

Una valutazione elevata riduce il potenziale di guadagno a lungo termine e rende il mercato vulnerabile alle battute d'arresto.

La risposta alla seconda domanda - come si sta sviluppando l'economia? - è fornito dal sondaggio mensile sul clima aziendale condotto dall'istituto ifo di Monaco di Baviera. I ricercatori chiedono a circa 10.000 imprenditori quali siano le loro aspettative imprenditoriali per i prossimi sei mesi. Se le aspettative sono diminuite per tre volte di fila dopo un precedente aumento o sono aumentate per tre volte di fila dopo una flessione, l'istituto ifo vede in questo modo l'inizio di una nuova tendenza a lungo termine.

In passato si potevano quindi prevedere bene i punti di svolta dell'economia. Dopotutto, chi è al timone sa meglio di chiunque altro da dove soffia il vento.

Quindi la strategia è: è consigliabile investire massicciamente in azioni quando il DAX è al di sotto del suo fair value E le aspettative del business ifo indicano un'inversione di tendenza positiva dell'economia. Al contrario, l'esposizione azionaria e quindi il rischio dovrebbero essere significativamente ridotti se il DAX è superiore al suo fair value E le aspettative del business ifo segnalano una flessione.

Tuttavia, i due indicatori non danno sempre gli stessi segnali. Se, ad esempio, il mercato azionario è valutato positivamente e i ricercatori economici stanno diventando scettici, sembra ragionevole ridurre la quota azionaria, ma non vendere tutto. D'altra parte, un'inversione di tendenza economica al rialzo in un mercato azionario costoso sarebbe un segnale per costruire l'allocazione azionaria senza andare a tutto gas.

L'indicatore del mercato azionario privato indica quindi intervalli per l'assegnazione di azioni che appaiono ragionevoli in considerazione della rispettiva combinazione di entrambi i fattori.

Nelle recenti turbolenze del mercato, tuttavia, l'indagine dell'ifo Institute sulle aspettative delle imprese non ha funzionato come generatore di segnali. Il crollo economico è semplicemente arrivato troppo in fretta. L'Istituto ifo ha commentato il 19 marzo: "Non c'è mai stato un declino più forte nella Germania unita. Il calo delle aspettative è storicamente unico in vista di 70 anni di indagini nel settore.

In considerazione di questa dinamica, è sembrato opportuno impostare l'indicatore economico direttamente in "rosso" senza aspettare che le aspettative scendessero tre volte.

Allo stesso tempo, però, nella settimana della pubblicazione dei dati ifo, anche la valutazione del DAX era notevolmente migliorata. Il 19,3 il barometro azionario tedesco è stato quotato solo a circa 8500 punti, mentre il DAX è stato quotato solo al 70 per cento circa del suo fair value.

In questa costellazione - valutazione favorevole, semaforo rosso economico - l'indicatore di borsa raccomandava un'allocazione azionaria compresa tra il 30 e il 70%. In concreto, ciò significava che in questa fase il 30-70% del capitale destinato agli investimenti azionari doveva essere effettivamente investito in modo strategico.

Se, ad esempio, avete pianificato di investire il 50% del vostro patrimonio in azioni nella vostra asset allocation strategica, secondo l'indicatore, ora dovreste aver effettivamente investito tra il 15 e il 35% nel mercato azionario.

Per un posizionamento azionario più preciso e a breve termine all'interno di questo intervallo, utilizziamo i risultati del sismografo del mercato dei capitali. Il sismografo è una sorta di previsione meteorologica per il mercato azionario. Utilizzando un complesso modello matematico che include sia variabili economiche che indicatori diretti di mercato, il modello stima la probabilità di tre condizioni di mercato nel prossimo mese. Verde" significa che ci si aspetta un mercato calmo e con un trend positivo. Se la probabilità di "verde" è molto alta, gli investitori possono investire con fiducia. Il "giallo" indica un mercato turbolento con aspettative positive - l'investimento va bene, ma è indicata la copertura. E "rosso" indica un mercato turbolento con aspettative negative. Il consiglio è quindi: non investire.

All'inizio della seconda settimana di marzo, il sismografo del mercato dei capitali ha raccomandato una significativa riduzione della quota di capitale proprio. All'epoca, Oliver Schlick, Secaro, - che ha sviluppato il modello insieme al professor Rudi Zagst dell'Università Tecnica di Monaco di Baviera - commentava così il massiccio aumento della probabilità di turbolenze negative che era evidente all'epoca: "In questo contesto, investire in azioni è semplicemente troppo rischioso. Per questo motivo si raccomanda una significativa riduzione della quota di capitale proprio".

Questo non è cambiato per il momento. "La probabilità di turbolenze negative dei mercati continua a dominare gli eventi, quindi dal punto di vista del sismografo non c'è attualmente alcun motivo per discostarsi dalla ponderazione molto difensiva del mercato azionario in portafoglio", informa Oliver Schlick.

In combinazione con i due fattori dell'indicatore del mercato azionario del private wealth market, ciò significa che la ponderazione azionaria raccomandata a breve termine rimane all'estremità inferiore del corridoio a medio termine del 30-70 per cento. Concretamente, ad oggi dovrebbe essere investito solo il 30% del capitale destinato agli investimenti azionari. Il 70% rimane in contanti come liquidità. Sarà ora interessante vedere quando il sismografo darà di nuovo il via libera e permetterà quindi all'indicatore del mercato azionario privato di aumentare nuovamente la quota di capitale proprio.

il tuo

Klaus Meitinger

Nota: nonostante l'accurata selezione delle fonti, non ci si può assumere alcuna responsabilità per l'accuratezza del contenuto. Le informazioni fornite nel patrimonio privato hanno solo scopo informativo e non costituiscono un invito all'acquisto o alla vendita di titoli.

Indirizzo editoriale

  • Private Wealth GmbH & Co. KG
    Montenstrasse 9 - 80639 München
  • +49 (0) 89 2554 3917
  • +49 (0) 89 2554 2971
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lingue

Social media