• Matador Partners Group AG

Quando cade l'opportunita'.

81 Matador iStock 1170720468

Private equity e infrastrutture. "Siamo specializzati in fondi del mercato secondario nel settore del private equity", spiega Florian Dillinger, Matador Partners Group AG. Ma quando si presenta un'occasione speciale, investe in infrastrutture. Questa combinazione di entrambe le classi d'investimento ha un fascino particolare per la società d'investimento Matador.

"C'è una bella frase negli Stati Uniti: Quando l'opportunità bussa, devi aprire la porta", sorride Florian Dillinger, "abbiamo avuto un'opportunità molto speciale all'inizio dell'estate."Selbstverständlich abbiamo aperto la porta."

Nel maggio di quest'anno, Detlef Mackewicz, consulente della società di investimento Matador, viene a conoscenza di un'interessante transazione. La casa d'investimento francese Ardian, uno dei due maggiori investitori secondari a livello mondiale, progetta un nuovo progetto di Real im Infrastrukturbereich.

Una grande compagnia di assicurazioni vuole vendere un portafoglio di quattro fondi infrastrutturali per un volume totale di 700 milioni di dollari USA. "Questo non ha niente a che fare con la qualità dei fondi. Volevano semplicemente ridurre il numero dei loro investimenti di un tasso forfettario del 50% per ridurre il proprio carico di lavoro", erzählt Mackewicz.

Ardian è interessato ai portafogli. Proprio così. I francesi hanno appena lanciato un nuovo fondo per il mercato secondario delle infrastrutture.L'intero morso è un po' troppo grande: "Ardian aveva concordato con i suoi investitori che non avrebbero mai investito più del 15% del volume del fondo in una transazione per ragioni di diversificazione. Così hanno invitato investitori amichevoli a rilevare una parte dei 700 milioni", spiega Florian Dillinger.

Poiché Matador è stato investito da tempo nei fondi secondari di private equity di Ardian, la discussione ha preso il via. "Nel mese di giugno abbiamo discusso, esaminato i documenti, analizzato le attività sottostanti. Questo ci ha convinto. La prospettiva di poter investire in un sol colpo e a condizioni vantaggiose in quattro fondi infrastrutturali, che finora si sono sviluppati tutti in modo molto positivo, è stata una grande opportunità. Dopo tutto, i fondi in portafoglio sono gestiti dai migliori manager del settore", afferma Mackewicz.

I dettagli finali saranno chiariti in luglio. Sarà firmato in agosto. Per Dillinger e Mackewicz, e' una specie di riconoscimento. "Siamo stati in grado di concludere un'operazione che molte grandi compagnie di assicurazione in Germania avrebbero voluto fare se ne fossero venute a conoscenza. Questo dimostra che Matador è alla pari con i grandi attori dell'industria del PE, almeno in termini di know-how, accesso al mercato e rete", dice Dillinger e continua: "E 'molto insolito che siamo stati in grado di partecipare con la nostra somma di investimento relativamente piccola di dieci milioni di dollari. "Deve esserci stato un sussurro nell'industria."

Per Matador e i suoi azionisti, questo è davvero un grosso problema. Con questo accordo, la società, che finora si è concentrata sul private equity secondario, acquisirà un secondo, importante pilastro nel settore delle infrastrutture.

Nel complesso, questo nuovo settore rappresenta ora circa il dieci per cento del valore di mercato azionario. "E' una buona partita. Le classi di attività sono sostanzialmente molto simili", spiega Dillinger: "In entrambi i casi, si tratta di manager che innescano uno sviluppo positivo dopo l'acquisto di un'azienda - sul lato dei costi, espandendo e ampliando il modello di business o tramite espansione o acquisizioni.

"Per infrastruttura si intendono gli impianti, i servizi e gli impianti necessari alla società per il funzionamento e la crescita economica", spiega Detlef Mackewicz.

Si fa una distinzione approssimativa tra due tipi di infrastrutture. Le infrastrutture economiche comprendono, ad esempio, le telecomunicazioni, i trasporti o l'approvvigionamento. L'infrastruttura sociale riguarda scuole, ospedali, carceri.

"Per entrambi vale quanto segue: essi costituiscono la spina dorsale della società e dell'economia, per cui i fornitori di solito devono affrontare solo una concorrenza limitata. Questa posizione di monopolio o oligopolio rende il settore molto interessante per gli investitori", conclude Mackewicz, elencando i vantaggi: "Bassa dipendenza dai cicli economici, protezione contro l'inflazione, rischi operativi relativamente bassi. Tutto questo ci porta ad aspettarci una performance positiva, costante e a lungo termine".

Inoltre, analogamente al private equity, nel frattempo sono sempre più volte possibili plusvalenze. "Il tema degli aeroporti, ad esempio, è interessante al momento", spiega Detlef Mackewicz. Un fondo potrebbe acquisire un aeroporto redditizio e costruire un moderno centro commerciale subito dopo le aree di sicurezza - come a Milano. Crea valore aggiunto. Dopo due o tre anni, l'intera proprietà sarà venduta con profitto al prossimo investitore infrastrutturale".

83 Matador

Tuttavia, come per tutti gli investimenti imprenditoriali, è importante diversificare ampiamente anche con questi investimenti. E di investire esclusivamente in gestori di fondi di alto profilo. "Ecco perche' il pacchetto Ardian e' stato cosi' redditizio per noi. Soddisfa perfettamente tutti questi requisiti", spiega Florian Dillinger.

Per Dillinger, che a sua volta detiene circa il 40% delle azioni Matador, questo business ha anche altri vantaggi. "Le infrastrutture hanno un carattere molto difensivo. Soprattutto nell'attuale congiuntura economica difficile, portano stabilità al portafoglio. "Questo è particolarmente importante in questo momento."

Soprattutto, però, le prospettive di rendimento sono giuste. "Ardiano ha negoziato bene. Nemmeno la compagnia di assicurazione che vendeva non ha cercato di massimizzare il prezzo di vendita. E come partner di sindacazione, le spese originali del fondo sono completamente eliminate per noi", informa Dillinger.

Ciò ha avuto un effetto positivo sul rendimento atteso. "A livello di fondo, ci aspettiamo una performance del 10% sul capitale investito, che corrisponderebbe a un fattore 1,6. Il fatto che noi co-investitori non paghiamo una commissione di gestione o altri costi aumenta il rendimento netto atteso al 12,1%. Sulla base della durata residua del fondo, da sei a sette anni, ciò potrebbe significare per noi investitori un aumento di 1,9 volte del valore patrimoniale".

Questa transazione dà un bel contributo al pagamento dei dividendi al Matador. "Il nostro obiettivo è una distribuzione continua di circa il 4% annuo", spiega Dillinger. "Con la nuova infrastruttura, metà di essa è già assicurata per i prossimi anni."

_________________________________

Seconda mano, prima classe.

Il private equity è considerato una delle classi d'investimento più interessanti a livello mondiale. Il sottomercato Secondary Investments, in cui Matador è specializzata, comprende l'acquisto e la vendita di quote di fondi di private equity o di fondi infrastrutturali già sottoscritte.

Secondo Florian Dillinger, questi investimenti offrono agli investitori cinque interessanti vantaggi rispetto ai fondi primari:

In primo luogo, con gli investimenti secondari, il capitale viene richiamato più rapidamente. Questo accelera l'accumulo di beni e indebolisce significativamente o addirittura elimina completamente l'effetto J-curve comune alle primarie. Ciò significa che gli investitori possono aspettarsi di più di un rendimento anticipato. Inoltre, dispongono immediatamente di un portafoglio diversificato di fondi di diverse annate, regioni e stili.

Secondo, i gestori di fondi secondari non comprano scatole nere. Il patrimonio è già incluso nel fondo e può essere valutato bene. Questo riduce i rischi.

In terzo luogo, l'investitore può così aggiungere annate di fondi che non sono più disponibili sul mercato primario.

In quarto luogo, i costi sono inferiori in quanto il fondo ha una vita residua più breve e le commissioni di gestione per i primi anni sono già state pagate dall'investitore originario che ora sta vendendo le sue azioni.

In quinto luogo, la transazione porta spesso a sconti sull'avviamento sospetto. L'iniziativa di solito si esaurisce a vom Verkäufer, che vorrebbe separarsi con seinem Anteil e quindi fa concessioni.

"Tuttavia, in considerazione degli investimenti minimi di diversi milioni di euro, il settore secondario è generalmente solo un campo d'investimento per gli investitori istituzionali. Volevo cambiare questa cosa. Ecco perché abbiamo fondato Matador", spiega Florian Dillinger.

Le azioni della società di investimento Matador sono quotate a Berna e Francoforte (ISIN: CH004279797206).Mit offre a tutti gli investitori un portafoglio di private equity secondario ampiamente diversificato per settori, regioni e cicli economici, senza restrizioni minime di investimento. "Ora chiunque puo' aggiungere facilmente al proprio portafoglio un pizzico di esposizione ampiamente diversificata al private equity e alle infrastrutture."

Dillinger ha recentemente apportato alcune modifiche alla composizione del portafoglio. "All'inizio, tendiamo ad investire in fondi che hanno acquisito soprattutto grandi aziende. Quando poi è apparso evidente che la pressione di investimento nel segmento diesem segmento era in aumento, ci siamo concentrati sempre più sul segmento small cap".Heute, circa la metà degli investimenti di Matador viene investita in questo settore.

"Questa strategia ha già dato i suoi frutti nella prima metà del 2019. Attualmente deteniamo più di 15 fondi di private equity in un totale di circa 1100 società. Le valutazioni del portafoglio sono in aumento. Il nostro obiettivo è quindi di nuovo quello di ottenere un rendimento del dividendo superiore al 4%", spiega Florian Dillinger.

Con gli ultimi investimenti infrastrutturali, il portafoglio sembra ora essere diventato ancora più stabile. "L'azione Matador Partners Group AG combina ora le opportunità di performance attraverso operazioni redditizie nei settori del private equity e delle infrastrutture con un notevole dividend yield - questa combinazione è molto interessante dal punto di vista delle opportunità e dei rischi, soprattutto nell'attuale contesto economico confuso".

_________________________________

®

Pubblicazione speciale:

Matador Partners Group AG

Tetto terra 5;  CH-606060 Sarnen

Telefono: 41 (41) 662 1062

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Foto: istock Signature/ilbusca

Indirizzo editoriale

  • Private Wealth GmbH & Co. KG
    Montenstrasse 9 - 80639 München
  • +49 (0) 89 2554 3917
  • +49 (0) 89 2554 2971
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lingue

Social media