• Sonderveröffentlichung: Pictet & Cie (Europe) S.A.

Questa è la difesa.

054 Pictet 76745298

Gestione del rischio. Viviamo nel migliore di tutti i mondi. La crescita e, allo stesso tempo, i tassi di interesse estremamente bassi stanno provocando un aumento dei prezzi. Ma questo aumenta anche i rischi. "È come il calcio - dobbiamo essere sicuri alle spalle per sfruttare le opportunità", sorride Armin Eiche, CEO Wealth Management Germany della banca privata Pictet. Mostra come gli investitori tengono il rischio sotto controllo.

"Armin Eiche, CEO Wealth Management Germany di Pictet Private Bank, chiede: "Sai cosa conta quando si guida il toro? "Troppo spesso, il banchiere ha già visto gli investitori vendere durante le fasi di correzione e non tornare mai più sul mercato. "diesem Thema è qualcosa di cui dobbiamo occuparci seriamente in questo momento.E' in crescita il rischio di una significativa battuta d'arresto dell'Aktienmärkten".

Gli analisti di Pictet Bank hanno identificato quattro segnali di allarme. "Ottobre è stato l'undicesimo mese consecutivo in cui l'indice azionario mondiale MSCI ha stabilito un record. Negli ultimi 35 anni ci sono state solo tre serie di questo tipo", informa Achim Siller, responsabile del portfolio management di bei Pictet Wealth Management in Germania, "che sta quasi per essere corretto. E 'anche molto insolito che l'attuale ripresa si svolge con fluttuazioni di prezzo molto piccole.

"Sembra che tutti siano d'accordo sulla direzione in cui sta andando. Anche questo richiede cautela", erklärt Siller. In terzo luogo, esistono diversi modelli di investimento che gestiscono la loro allocazione del portafoglio sulla base delle variazioni dei prezzi di mercato. "Più il mercato è calmo, più investiamo in azioni. Questi modelli hanno ora chiaramente sovrappesato le azioni. Se devono riposizionarsi in qualsiasi momento, ci saranno massicce ripercussioni. E quarto, tutte le classi di attività sono ora abbastanza costose. I prezzi includono aspettative molto positive per quanto riguarda l'andamento dei tassi d'interesse e degli utili. Questo rende i mercati vulnerabili a qualsiasi tipo di delusione".

"E' una sfida per gli investitori. D'altra parte, nulla indica una svolta fondamentale nei mercati", erklärt Eiche. L'anno prossimo le banche centrali aumenteranno i tassi d'interesse - se non altro - solo a piccoli passi omeopatici. E il banchiere non vede alcun pericolo reale di recessione nei prossimi dodici mesi.

"Il meglio di tutti i mondi probabilmente rimarrà con noi almeno per un altro anno", miint Eiche e conclude: "L'arte di investire oggi è quella di allestire i depositi in modo tale da alleviare il dolore di una possibile correzione. E quindi per evitare che gli investitori perdano di vista il loro obiettivo a lungo termine in questo momento e si lascino ancora buttare via".

La prima linea strategica di difesa è la costruzione di un deposito il più stabile possibile. "Un portafoglio diversificato in diverse classi di attività e valute attenua i possibili contraccolpi sui mercati azionari e li rende più sopportabili per l'investitore", erläutert Armin Eiche.

Consiglia un'ampia diversificazione della liquidità tra obbligazioni, azioni e investimenti alternativi. "La competenza nel campo degli hedge fund è ovviamente un prerequisito."Conoscono i gestori di successo e hanno accesso ai loro fondi".

Anche se non producono quasi nessun rendimento, anche le obbligazioni continuano a svolgere un ruolo importante. "L'argomento della diversificazione è decisivo. Nella prossima recessione probabilmente ci troveremo di fronte a tassi di interesse negativi a un livello che non possiamo nemmeno immaginare oggi. Poi i prezzi delle obbligazioni di prima classe aumenteranno in modo significativo. E fino ad allora sono una buona assicurazione contro possibili paure economiche", spiega Eiche.

Dopo tutto, la componente obbligazionaria fornisce ancora oggi un tasso d'interesse di base compreso tra l'uno e il due per cento dopo i costi. "Quindi almeno si merita il tasso d'inflazione. Gli investitori ottengono l'aspetto della diversificazione a costo zero".

Come ulteriore modo per diffondere  Risiken, Siller considera le valute. "Il dettaglio delle partecipazioni è disponibile all'indirizzo ein Drittel im Dollarraum. Lì siamo consapevolmente investiti nella valuta e non effettuiamo alcuna copertura. In primo luogo, il dollaro tende a rafforzarsi durante i periodi di stress. In secondo luogo, siamo fortemente focalizzati su aziende di successo a livello globale. Gestiscono l'esposizione valutaria in modo professionale. Se intervengo, posso produrre involontariamente sovra o sottoponderazioni - non conosco la loro posizione valutaria netta. La copertura valutaria sembra sempre una copertura. Ma questo puo' anche comportare ulteriori rischi".

D'altra parte, Pictet non assume alcun rischio di cambio nell'area dei tassi di interesse. "Il rendimento nominale è sproporzionato rispetto alla fluttuazione dei tassi di cambio. "Ecco perche' siamo sicuri al 100%.

La seconda linea di difesa è costruita dagli esperti nella gestione tattica degli investimenti del portafoglio azionario. "Siamo fermamente convinti che una ricerca indipendente sia utile. Persino l'analista non sa esattamente cosa ci riserva il futuro. Ma può identificare gli aspetti che tendono a indicare sviluppi negativi. Calcolare le probabilità. E poi cerca di ridurre questi rischi con il minor sforzo possibile".

Considerato il pericolo di una battuta d'arresto, Achim Siller diventa attivo. "E usiamo le opzioni.acquisiscono il diritto di acquistare o vendere titoli a prezzi fissi. Il premio d'opzione dovuto è quindi per noi una sorta di premio assicurativo".

Questo è particolarmente interessante oggi, perché le assicurazioni sono economiche quanto raramente. "Il fattore più importante che influenza il prezzo di un'opzione è la fluttuazione del prezzo, la volatilità.Weil questo è estremamente basso, le opzioni sono molto economiche. Utilizzando da 0,2 a 0,3 punti percentuali del portafoglio, possiamo coprire da dieci a 20 punti percentuali della componente azionaria per un semestre", erklärt Siller.

La combinazione di investimenti in diversi mercati di opzioni rende la copertura im Gesamtdepot ancora più economica. "Possiamo acquisire il diritto di comprare oro a prezzo fisso o vendere azioni. È anche interessante avere una strategia che fornisce rendimenti se il divario di rendimento tra obbligazioni di debitori buoni e cattivi aumenta - cosa che spesso accade in situazioni di stress", esempi diiller zählt Siller.

In definitiva, è così che i banchieri comprano tempo e sicurezza. "Possiamo rilassarci e fare una prima battuta d'arresto", erläutert Armin Eiche, "e poi considerare se c'è forse di più dietro di essa. "Ma non dobbiamo mai vendere in una situazione di stress.

_____________________________

La protezione sistematica è spesso sistematicamente sbagliata.

La gestione sistematica del rischio si basa solitamente su approcci che seguono regole predefinite."Suona bene, ma non è sempre la cosa giusta da fare", avverte Armin Eiche.

01. riequilibrio: in caso di forti oscillazioni dei prezzi nel corso dell'anno, le ponderazioni dei singoli moduli del portafoglio vengono riportate a intervalli regolari sulle posizioni iniziali. In questo modo, i profitti che sono andati bene vengono automaticamente sottratti in segmenti. "Questo ha senso con l'allocazione tra azioni,  Anleihen, Hedgefonds e liquidità. Tuttavia, gli investitori dovrebbero fare attenzione a riposizionarsi solo dopo movimenti più ampi.Il sonst costa troppo", giudica Siller. Tuttavia, questa strategia è controproducente per le singole scorte. "Allora saresti costretto a vendere regolarmente i vincitori e a investire nei perdenti. Non lo faremo. Per motivi fondamentali, siamo convinti delle aziende in cui investiamo."Inoltre, ci stiamo attenendo a questo.

Controllo tattico sistematico: questa strategia riduce automaticamente i rapporti di investimento a seguito di un calo dei prezzi e/o di un aumento delle fluttuazioni dei prezzi. "Che ha zwei Nachteile , spiega la quercia, da un lato si agisce solo dopo le perdite già verificatesi. In secondo luogo, questo è molto costoso nelle tendenze laterali. Se i prezzi si riprendono, dovranno essere reinvestiti di nuovo. Preferiamo seguire la nostra analisi fondamentale - e coprire situativamente le posizioni azionarie quando identifica rischi più elevati".

_____________________________

®

Pubblicazione speciale:

Pictet & Cie (Europa) S.A.

Neue Mainzer Straße 1, 60311 Frankfurt gruppe.pictet; Tel. 069 / 79 500 90

Indirizzo editoriale

  • Private Wealth GmbH & Co. KG
    Montenstrasse 9 - 80639 München
  • +49 (0) 89 2554 3917
  • +49 (0) 89 2554 2971
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lingue

Social media