• Michael Reiss

"Credo nella città".

Tendenze immobiliari. A livello globale, il mercato delle case più grandi nei sobborghi e nei resort è in piena espansione. "Questo si calmerà di nuovo", dice Michael Reiss, managing partner di Sotheby's International Realty a Monaco, "mi aspetto che la grande città faccia un ritorno".

"Per molto tempo, gli Hamptons sono stati visti come la quintessenza del ritiro per gli stanchi newyorkesi - non molto attraente per gli abitanti di città. Ora gli Hamptons sono esauriti", dice Michael Reiss.

La fuga dei ricchi urbani durante la crisi di Corona ha lasciato il segno sui mercati immobiliari. "Dalle Montagne Rocciose alla Costa Azzurra, dai vigneti in Toscana alle case di vacanza nelle stazioni sciistiche delle Alpi - molte persone ricche hanno recentemente investito in seconde case, soprattutto nei loro rispettivi paesi d'origine. Hanno favorito i grandi complessi per creare indipendenza e privacy o per poter accogliere di nuovo i figli adulti", spiega Reiss.

Le regioni precedentemente considerate mercati di sole seconde case sono più richieste che mai come presunte fughe sicure nell'anno dell'home office. Data l'offerta limitata, anche lì i prezzi stanno aumentando in modo corrispondente. Al contrario, c'è una boccata d'aria fresca nelle grandi città. Le idee molto ambiziose dei venditori non possono più essere applicate o non così rapidamente.

"Questo cambierà di nuovo in prospettiva", sospetta l'esperto immobiliare, "in una situazione molto speciale, bisogni molto speciali sono stati serviti negli ultimi dodici mesi. Se il livello dei prezzi per le case di vacanza e in tutte le zone rurali durerà su una vista di cinque anni, è piuttosto discutibile. Quando la situazione pandemica si sarà attenuata, molti penseranno se loro e i loro figli vogliono davvero vivere nel paese. Allora la domanda di immobili tornerà nelle città. È lì che c'è la vita, dove ci sono i ristoranti, dove ci sono le scuole, dove ci sono le università, dove ci sono le opportunità ricreative e dove ci sono i contatti sociali. Un gran numero di coloro che si isolano oggi apprezzeranno le brevi distanze e cercheranno di nuovo l'interazione personale domani. Questo è ciò che solo la città offre".

L'esperto di mercato vede quindi il maggior potenziale di apprezzamento del valore a lungo termine nelle proprietà nella grande città. "I prossimi mesi dovrebbero essere un buon momento per posizionarsi. Dopo tutto, la questione degli alloggi non si rilasserà". Al contrario: la domanda di spazio continua ad aumentare, perché molti potenziali acquirenti ora vogliono una stanza in più per sfruttare l'home office, senza dover spostare l'intero centro della vita fuori città per farlo. "Perché, naturalmente, la ritrovata libertà di poter lavorare da casa ogni tanto è una conquista preziosa. È qualcosa di cui nessuno vorrebbe fare a meno", spiega Reiss. "Nel settore residenziale di alto livello, le proprietà con spazi aggiuntivi per il lavoro, il fitness e il benessere saranno richiesti. Più convenienza attraverso la tecnologia - case intelligenti - è anche in cima alla lista dei desideri".

La prossima sfida per il mercato immobiliare tedesco, ha detto, arriverà dopo le elezioni federali. "Si tratta di ridurre la pressione sul mercato immobiliare. Le recriminazioni reciproche tra i politici e i partecipanti al mercato non aiuteranno - i politici, l'industria immobiliare, gli inquilini, i proprietari e gli investitori devono cercare soluzioni insieme".

L'esperto vede il pericolo maggiore nello spingere questioni come la tassa sul patrimonio e l'intervento nel mercato degli affitti. "Alcuni grandi investitori dicono che se questo arriva, faremo solo costruzioni commerciali", informa Michael Reiss e conclude: "Ironia della sorte, questo è un rischio soprattutto per coloro che cercano un alloggio. L'offerta in città non aumenterà allora, e i prezzi continueranno a salire". ®

Pubblicazione speciale:

Monaco | Sotheby's International Realty Michael Reiss; 49 (89) 744 24 18 90

www.muenchen-sothebysrealty.com

Indirizzo editoriale

  • Private Wealth GmbH & Co. KG
    Montenstrasse 9 - 80639 München
  • +49 (0) 89 2554 3917
  • +49 (0) 89 2554 2971
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lingue

Social media