• Klaus Meitinger

Rimaniamo al riparo.

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

iStock 465524007


Le speranze di una svolta in meglio nelle aspettative delle imprese dell'Ifo - l'indicatore economico più importante per noi - sono state deluse a giugno. Dopo essere aumentate due volte in aprile e maggio, le aspettative del settore manifatturiero sono nuovamente peggiorate. Ciò significa che il prerequisito per un'inversione di tendenza positiva nella componente del ciclo economico del barometro della ricchezza privata - tre aumenti consecutivi - non è stato soddisfatto. Il segnale economico rimane rosso. Da ciò continuiamo a ricavare un corridoio per la quota di partecipazione raccomandata tra il 45 e il 75% della quota di partecipazione prevista individualmente.

All'interno di questo intervallo, siamo guidati dai risultati del sismografo del mercato dei capitali. Poiché quest'ultimo consiglia da tempo la massima difensività, l'attuale quota di capitale proprio suggerita dall'indicatore del mercato azionario privato è solo del 45%. In parole povere: più della metà del capitale disponibile per le azioni è parcheggiato in contanti, in attesa di rientrare.

Stiamo quindi osservando molto attentamente il sismografo per potervi dare un segnale in tempo utile.

Come sapete, il sismografo combina diverse variabili economiche - i primi indicatori economici, l'andamento dei tassi di interesse o le fluttuazioni dei prezzi sui mercati azionari. Da questi si distillano le probabilità di tre stati del mercato nel mese successivo. Il verde indica l'aspettativa di un mercato calmo e positivo. Il giallo indica la probabilità di un mercato positivo e turbolento. Il rosso indica la probabilità di un mercato turbolento e negativo. Se questo dato sale in modo significativo, si profila un'enorme tempesta borsistica ed è ora di uscire.

Nelle ultime settimane, la probabilità di aumento delle turbolenze negative si è ulteriormente rafforzata. "Ora ha sfondato la barriera dell'80% al rialzo ed è assolutamente dominante. Le probabilità degli altri due stati del mercato sono crollate verso l'insignificanza", informa Oliver Schlick, Secaro, che calcola regolarmente il sismografo e ne trae raccomandazioni di allocazione. "Questo non è sicuramente un livello che ti fa alzare la testa dalla sedia. La pazienza continua a essere la virtù più importante per gli investitori", afferma Schlick. 

Il risultato finale:

Il semaforo economico è rosso. Per questo motivo l'indicatore del mercato azionario del patrimonio privato prevede un corridoio per la quota azionaria raccomandata tra il 45 e il 75% della quota azionaria prevista individualmente. E poiché il sismografo del mercato dei capitali consiglia la massima difensività, l'attuale quota azionaria concreta suggerita dall'indicatore del mercato azionario della ricchezza privata è solo del 45%.

È interessante notare che, alla luce delle massicce perdite di prezzo delle ultime settimane, il DAX sta diventando sempre più interessante rispetto al suo fair value. Quando è il momento giusto per aumentare nuovamente il rapporto di capitale proprio solo dal punto di vista della valutazione? E a quali livelli il DAX sarebbe davvero conveniente? Risponderemo a queste domande nella prossima settimana.

Siamo convinti che gli investitori a lungo termine avranno eccezionali opportunità di acquisto nella seconda metà del 2022. Per potervi inviare un "private-wealth-alert" se la valutazione dell'indicatore di borsa cambia, vi preghiamo di lasciare il vostro indirizzo di posta elettronica a www.private-wealth.de o di registrarvi con il vostro indirizzo di posta per un abbonamento di prova gratuito di sei mesi.

Cordiali saluti,

Klaus Meitinger

Nota: nonostante l'accurata selezione delle fonti, non ci si assume alcuna responsabilità per l'accuratezza dei contenuti. Le informazioni fornite nel patrimonio privato hanno scopo puramente informativo e non costituiscono un invito all'acquisto o alla vendita di titoli.